Le domande di assegnazione (Regolamento regionale 04/08/2017, n. 4 - art. 9) possono essere presentate esclusivamente durante il periodo di apertura del bando.

La domanda per l'assegnazione di un'unità abitativa destinata a servizio abitativo pubblico è presentata dal soggetto richiedente, per sé e per il proprio nucleo familiare, esclusivamente in modalità informatica attraverso la piattaforma informatica messa a disposizione da Regione Lombardia.Per poter accedere alla piattaforma informatica occorre possedere un lettore smartcard e la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) con il relativo codice PIN. Se non si possiede la CNS, si possono utilizzare le credenziali di accesso SPID. La modalità telematica consente di compilare e inoltrare la domanda comodamente da casa oppure di avvalersi delle postazioni informatiche messe a disposizione dal Comune durante il periodo di presentazione della domanda.Quando si presenta la pratica occorre avere con sè la seguente documentazione:
  • copia del documento d'identità
  • copia del permesso di soggiorno
  • copia della dichiarazione di antigienicità e inabitabilità rilasciata dall'ATS
  • copia della documentazione e certificazioni attestanti l’assenza di immobili di proprietà nel paese di origine, per cittadini extracomunitari
  • copia della documentazione e certificazioni attestanti tipo e grado di invalidità
  • dichiarazione rilasciata dal datore di lavoro attestante la stabilità lavorativa
  • documentazione relativa al patrimonio mobiliare
  • documentazione relativa al provvedimento di sfratto o di obbligo di rilascio dell'alloggio abitato.

Valuta questo sito
Rispondi al questionario
torna all'inizio del contenuto