ORGANIZZARE UNA FIERA O UNA SAGRA A CASALPUSTERLENGO

La Regione Lombardia, con deliberazione di Giunta Regionale n. X/5519 del 2 agosto 2016, ha approvato le “Linee guida per la stesura dei regolamenti comunali delle sagre” ai sensi dell’art. 18 bis, comma 2, della L.R. 6/2010”, in base alle quali i Comuni devono redigere, entro il 30 novembre di ogni anno, il calendario delle fiere e delle sagre che si svolgeranno sul territorio comunale nell’anno successivo, per consentire alla Giunta Regionale di pubblicare, ai sensi dell’art. 18 bis della L.R. 6/2010, il calendario regionale delle fiere e delle sagre (definito all'articolo 16, comma 2, lettera h della stessa legge come l'elenco approvato da ciascun comune e pubblicato sul sito web regionale per consentire il monitoraggio e la conoscenza sul territorio delle fiere e delle sagre).

Ai sensi dell’art. 16 comma 2 lett. g) della sopracitata legge regionale, per sagra deve intendersi “ogni manifestazione temporanea comunque denominata, finalizzata alla promozione, alla socialità e all'aggregazione comunitaria in cui sia presente l'attività di somministrazione di alimenti e bevande in via temporanea, accessoria e non esclusiva”.

Nelle more dell’adozione del regolamento delle sagre, fine di consentire al Comune di Casalpusterlengo di redigere/integrare l’elenco delle sagre dell'anno 2020, tutti i soggetti (Amministrazione Comunale o altri Enti pubblici, Pro-Loco di Casalpusterlengo, Associazioni e Comitati senza scopo di lucro per la promozione del territorio comunale con finalità culturali, sportive, del tempo libero e del volontariato, gastronomico, turistico, Enti e Associazioni senza scopo di lucro con o senza personalità giuridica, Organizzazioni e partiti politici, Organismi e comitati religiosi, Associazioni e organizzazioni sindacali, Imprese, esercenti attività commerciali, artigianali e di pubblico spettacolo, Associazioni datoriali) che, nel corso del 2020, intendono realizzare una sagra come sopra definita, devono a presentare un’apposita istanza che, a pena di inammissibilità, dovrà contenere i seguenti dati:

  1. dati anagrafici degli organizzatori e, nel caso di impresa, i relativi dati;
  2. indicazione dell’eventuale sito web della manifestazione e contatti (email / telefono/ posta elettronica certificata);
  3. tipologia e numero indicativo degli operatori partecipanti;
  4. denominazione, ubicazione ed orari di svolgimento della manifestazione;
  5. indicazione, sulla relativa planimetria, delle aree destinate a parcheggi, anche provvisori, nonché quelle riservate a parcheggi per i soggetti diversamente abili con percorso accessibile;
  6. indicazione di presenza di servizi igienici, compresi quelli destinati a soggetti diversamente abili, raggiungibili in autonomia e sicurezza, nei limiti stabiliti dalla normativa vigente;
  7. programma di massima della manifestazione;
  8. eventuale segnalazione di vendita o somministrazione di prodotti tipici enogastronomici, della cultura e dell’artigianato locale.

In caso di sovrapposizione di due o più sagre nello stesso luogo e negli stessi giorni, il Comune accoglierà le istanze attenendosi, nell’ordine, ai seguenti criteri indicati all’art. IV punto 3) delle sopracitate linee guida regionali:

  1. sagra che abbia finalità di valorizzazione del territorio, del turismo, dei prodotti enogastronomici tipici, della cultura e dell’artigianato locale; i prodotti alimentari venduti e somministrati dovranno provenire in prevalenza dall’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Lombardia o comunque classificati e riconosciuti come DOP, IGP, DOC, DOCG e IGT della Regione Lombardia;
  2. forte connotazione tradizionale dell’evento che giustifica la sagra (celebrazione religiosa, festa patronale, commemorazione di un evento ecc.);
  3. anni di svolgimento della sagra;
  4. grado di coinvolgimento degli operatori in sede fissa;
  5. ordine cronologico di presentazione dell’istanza.

Tali informazioni dovranno essere necessariamente fornite dagli organizzatori contestualmente alla presentazione dell’istanza di cui sopra.

L’istanza per il 2020 deve essere redatta sul modulo allegato e trasmessa al Comune di Casalpusterlengo entro il 20 novembre 2019

con le seguenti modalità:

  • via pec - esclusivamente da una casella pec – all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
  • con consegna all’Ufficio Protocollo ubicato al piano terra del Municipio, in piazza del Popolo, 22, Casalpusterlengo.

Per ogni necessità potete far riferimento allo Sportello Unico Attività Produttive, Piazza della Repubblica n. 13, Casalpusterlengo tel. 0377/92331.

 

 


Attachments:
FileDimensione FileData Caricamento
Download this file (Avviso per sagre 2020.pdf)Avviso per sagre 2020.pdf214 kB19-10-2019 09:35
Download this file (modulo richiesta sagra_2020.doc)modulo richiesta sagra_2020.doc48 kB26-10-2019 09:26